carlopanza
carlopanzacarlopanza

Carlo Panza (Viterbo 1957) inizia a fotografare a metà degli anni ottanta, rivolgendo il suo interesse inizialmente al paesaggio urbano, allo still-life e al ritratto per poi indirizzarsi in maniera prevalente, nel 1995, verso la fotografia di paesaggio, sia come rappresentazione del territorio sia come ricerca personale. Dal 2005 fa parte del Gruppo Fotografico Magazzino120 di Viterbo e dal 2010 ne è il presidente. Insieme ad alcuni componenti del gruppo, dal 2006, organizza mostre collettive, incontri, workshop. Tra il 1990 e il 2013 ha partecipato a workshop e incontri che gli hanno permesso di acquisire nozioni di tecnica, composizione e linguaggio fotografico. Alcuni lavori sul paesaggio sono diventati mostre personali: “Oltre lo sguardo” (Viterbo 1987), “Paesaggio urbano” (Viterbo 1997), “Alberi” (Viterbo 2006), “Bulicame” (Roma 2014), “La naturale forma” (Fiuggi 2014, Bibbiena 2016) “La serra” (Bibbiena 2015). Immagini di still-life, realizzate tra il 1990 e il 1995, vengono pubblicate sul mensile “Photographie Magazine”, maggio 1996, insieme ad una intervista di Valerio Negrini ed esposte successivamente nella mostra “ONDULINEA” (Castro dei Volsci 2000). Nel 2015 partecipa alla manifestazione “Crediamo ai tuoi occhi” presso il C.I.F.A. (Centro Italiano Fotografia d’Autore) di Bibbiena, nella sezione “Autoproduzioni” con il libro “AsproMonte”, realizzato insieme al fotografo Michele Furci, allestendo una mostra. La stessa mostra “AsproMonte”, nel settembre 2016, è esposta al “Rosignano Foto Festival”. Nel 2016 il portfolio “Limbo” è stato pubblicato sulla rivista on-line “PLS Magazine”. Il lavoro “La Serra” è stato pubblicato sul blog “Mu.Sa.” di Sara Munari e sulla rivista on-line “Photosophia” n. 16 (gen./feb. 2016) ed è stato selezionato tra i primi venti lavori nell’ambito di “ProgettoP 2016” promosso dalla Galleria Gallerati di Roma. Nel 2017 partecipa e vince, con il lavoro “La serra”, alla manifestazione “Fotoconfronti - Crediamo ai tuoi occhi” presso il C.I.F.A. (Centro Italiano Fotografia d’Autore) di Bibbiena, nella sezione “Autoedizioni”. Nel 2018 è finalista del “Siena International Photo Awards”.